Europa Truck-Trial

EUROPA TRUCK-TRIAL

 

10-11 GIUGNO 2017

 

Europa Truck Trial è un campionato Europeo di Truck che si sviluppa in 6/7 gare.

Diviso in 5 classi a seconda delle dimensioni dei veicoli: 4×4, 6×6, 8×8 dovranno attraversare le aree designate con pendenze laterali, pendii ripidi e fossati, con meno penalità possibili. Non velocità ma abilità e strategia per vincere questa spettacolare specialità. In Italia si disputerà la terza tappa il 10 e 11 giugno 2017 dopo la Germania e la Francia, seguiranno poi Austria e Germania. Teatro italiano sarà Oleggio Grande (NO)

 

Sito ufficiale europatrucktrial.org

 

7805_1

RFC Global Series South Europe

RAIN FOREST CHALLENGE
Erede del glorioso Camel Trophy, il Rainforest Challeng è una gara dove non conta solo la velocità, ma la tecnica, l’affiatamento e l’impegno del team, soprattutto l’aiuto reciproco tra gli equipaggi nell’affrontare gli ostacoli che incontrano lungo il percorso. Negli anni al Rainforest Challenge hanno partecipato piloti provenienti da ogni parte del mondo.

 

GLOBAL SERIES
Global Series è il legame mondiale all’evento madre in Malesia, paragonabile al campionato di Formula 1.

 

RFC GLOBAL SERIES
Australia, Italia, West Russia, Malesia, Vietnam, Central Russia, North Cina, Balkani, Korea, Thailandia, Brasile, America, India.

 


Anche in questa edizione vedremo gli equipaggi impegnati nell’affrontare il prologo: prova con doppio obbiettivo, dove ogni team potrà acquisire punti per la classifica finale ed aggiudicarsi la migliore posizione per la partenza nelle prove speciali. Seguiranno due giornate di prove speciali, dove i concorrenti dovranno dare il meglio di sè per superare gli ostacoli e le difficoltà accuratamente selezionate dall’organizzazione, per aggiudicarsi il posto più alto del posio.

 

 

PROGRAMMA
PRIMA GIORNATA:
Accreditamento, determinazione dell’ordine di partenza tramite una prova chiamata PROLOGO, dove i concorrenti saranno chiamati a superare alcune prove all’interno di un circuito misto tutto in notturna.

SECONDA GIORNATA
Gli equipaggi affronteranno un circuito su terreno naturale, con gradi di difficoltà diversificati per le varie categorie. Inoltre, per veder convalidati gli stadi di avanzamento raggiunti, i concorrenti dovranno superare la prova di ammissione.

TERZA GIORNATA
Gli equipaggi rimasti in gara si affronteranno sempre su terreni naturali fino al termine della manifestazione che si concluderà con la cerimonia di chiusura, le premiazioni e le foto di rito.

 

Le iscrizioni al RFC SE 2017 sono aperte dal 01 Febbraio 2017 e si chiuderanno alle ore 09:00 del 26 Maggio 2017. Per gli iscritti all’edizione 2016 è prevista una pre-iscrizione dal 01 Febbraio 2017 al 19 Febbraio 2017 che dà diritto ad una quota d’iscrizione di 300,00 (trecento,00) euro con le stesse modalità delle altre iscrizioni. Il modulo sarà disponibile nel sito www.flsoffroad.it, farà fede la data di ricevuto pagamento della quota, seguendo le seguenti scadenze:
-dal 01 Febbraio al 26 Marzo 2017 : euro 350,00.-
-dal 27 Marzo al 14 Maggio 2017 : euro 400,00.-
-dal 15 Maggio al 21 Maggio 2017 : euro 450,00.-
-dal 21 Maggio alle ore 9:00 del 26 Maggio : euro 500,00.-

Si ricorda che la manifestazione è a numero chiuso. Verranno ammessi solo 20 (venti) veicoli.

 

LO STAFF:
Patrick Silvestri, creatore e direttore dell’evento, +393472290065
Paolo Paoletti, Organizzazione e Coordinamento, +383928877886
Furio Rossetto, Organizzazione e Pubbliche Relazioni, +39335332569

 

Per informazioni e adesioni: info@flsoffroad.it
Sito ufficiale di riferimento: www.flsoffroad.it
Gruppo facebook: FLS 4×4
Evento su facebook

 

17° CROATIA TROPHY 2017

17^ EDIZIONE CROATIA TROPHY

dal 2 all’ 11 maggio 2017

 

 

La macchina organizzativa del Croatia trophy continua con il tradizionale Trofeo più audace del mondo presentando la 17ma edizione. Il 17° Croatia Trophy si svolgerà dal 2 maggio all’11 maggio 2017 sempre nel già famoso e collaudato campo base di Staro selo Topusko. Tutte le informazioni o pubblicati ufficiali si troveranno su www.croatia-trophy.org o su Facebook.com/croatiatrophy che è l’unica pagina Facebook ufficiale del CT.

Uguali alla scorsa edizione le catgorie: “Trophy” ed “Adventure” sia per le auto che per gli ATV, la differenza sta soprattutto in relazione ai verricelli: 2 obbligatori nel “Trophy”, mentre nell'”Adventure” il posteriore è facoltativo, in quanto l'”Adventure” segue un road-book meno impegnativo del “Trophy”.

 

 

Merzouga Expedition 2017

Tra le dune del deserto e le suggestive città marocchine

MITSUBISHI CLUB ITALY MERZOUGA EXPEDITION: Un concentrato di sabbia e dune nei deserti del sud, percorrendo le piste rese celebri dalla Dakar!

Il fascino delle sue più belle Città Imperiali (Fes e Marrakech), le maestose Montagne dell’Atlas con i suoi paesaggi alpini, le magiche distese di sinuose dune, e migliaia di minuscoli villaggi ci riporteranno indietro nel tempo.

È uno dei viaggi più intensi che si possono affrontare per i diversi aspetti sociali e culturali che stupirà per l’imprevedibilità ricompensando con la bellezza, del paese, della cultura e degli incontri stupefacenti grazie ad un popolo misto arabi-berberi-africa nera. Etnie che coesistono senza problemi.

Il Marocco è sicuramente una festa dei sensi tra profumi, tradizioni e natura. La s ua magia ha i colori accesi delle maestose montagne dell’Atlante con i suoi paesaggi alpini, lo splendore delle spiagge finissime e delle antiche città, il calore delle feste e dei mercati.

Snobbato troppo spesso e immotivatamente dagli incalliti macinatori di dune è considerato invece dai Viaggiatori uno dei paesi più affascinanti del Nord Africa per la varietà dei paesaggi che lo caratterizza e che è impossibile da trovare altrove, in una unica destinazione.

I PRINCIPALI “NUMERI” DEL VIAGGIO:

DURATA: 13 giorni – 12 notti

PERCORRENZA: ca 2.500 km in Marocco

AUTONOMIA: serbatoi di serie

TIPOLOGIA DI DIFFICOLTÀ: medio/alta

IL PROGRAMMA:

12 maggio:

Partenza da Savona – Orario nave 00:30. Arrivo a Tangeri dopo circa 48 h, il giorno 15 maggio alle 06 del mattino – Dopo lo sbarco e passaggio dogana (prevediamo un paio d’ore) ci dirigeremo verso sud, e arriveremo a Chefchaouen. Visita alla meravigliosa candida medina con le sue case con gl’infissi di un blu indimenticabile, pranzo libero in uno dei tanti localini della cittadina e dopo pranzo si percorreranno alcune tortuose strade asfaltate sulle montagne del Medio Atlante per raggiungere Fes. Tour della città in auto. Ci raggiungerà oggi chi avrà deciso di arrivare in aereo per utilizzare i veicoli della scuola come passeggero o come driver. Cena e pernottamento in hotel. (km 360)

 


16 maggio:

Ci dirigiamo ancora decisi verso sud, in uno straordinario paesaggio montano di laghi e cascate. La traversata di Ifrane ci farà però pensare di essere arrivati in Svizzera. Le montagne sono la dimora della tribù berbera “beni mguild”, che vanta alcuni tra i migliori tessitori nomadi del Marocco. Passeremo nelle Gole dello Ziz, e il paesaggio comincerà ad esserci familiare: palmeti e dromedari ci segnalano che stiamo arrivando a Erfoud, il viaggio è spettacolare, con la strada che scende dall’altopiano alla valle con le sue pareti a picco e serpeggia tra i pochi villaggi. Cena e pernottamento in Hotel (km 410). Ci raggiungeranno coloro che arriveranno in aereo ed utilizzeranno un pajero sport a noleggio.

 


17-20 maggio: Queste 4 giornate saranno dedicate a sabbia e dune…! L’Erg Chebbi, detto anche di Merzouga dal nome del villaggio e avamposto militare sul confine meridionale. Queste dune sono le più alte del Marocco. Dalla loro cima, nelle giornate limpide, si riescono a vedere le vette del Gebel M’Goun a oltre 150 km di distanza assaporeremo la magia dei grandi Erg libici. Punteremo Taouz e prenderemo la vecchia pista “interdetta” passando da Ouzina e Ramlia puntando verso sud-est. Per rientrare comunque sempre la sera nel nostro fantastico Hotel. Cene e pernottamenti in Hotel. Tutti i pernottamenti sono previsti allo splendido hotel XALUCA. In fase organizzativa una notte di permanenza nel deserto nelle tende tuareg.(necessario sacco a pelo ed eventuale materassino)
21 maggio: Partiremo di buon’ora, passeremo Tinherir e Ouarzazate attraverso valli e villaggi fermi nel tempo, lungo la Strada delle 1000 kasbah, così denominata per i numerosi castelli di terra rossa che sbucano tra le palme. Avremo modo di fermarci a rimirare Ait-Benhadou e alla sua meravigliosa Kasbah, che sembra congelata nel tempo. Questa cittadella fortificata è tutelata dall’Unesco ed è stata il set cinematografico di diversi importanti film hollywoodiani, una piccola perla da non perdere assolutamente. Il nostro tour continua con una strada tutti tornanti fino al suggestivo passo Tizi N’Tichka a 2260 m.s.l.m. considerata non a torto come una delle strade più belle al mondo, arriveremo nel pomeriggio nel nostro Hotel a Marrakech! Giu sto il tempo di una doccia e andremo nella magia di piazza Djemaa El Fna. Giocolieri, mangiatori di fuoco, incantatori di serpenti saranno il nostro contorno di una cena nelle indimenticabili bancarelle della Piazza (km 500). Pernottamento in Hotel.

 

Food stalls and shopping at Djemaa el-Fna Square

 

22 maggio: Oggi salutiamo tutti coloro che sono arrivati in aereo. Nella mattinata scopriremo il fascino di questa impressionante Città “Imperiale” e dei suoi monumenti. La città ha un carattere tanto africano quanto arabo, che riflette il suo ruolo di crocevia per le carovane di viaggio lungo vie commerciali del Sahara. Città esotica visto che è punto di incontro di diverse culture e diversi paesi. In mattinata i monumenti storici chiusi fra le rosse mura di mattoni cotti dal sole nel labirinto del suk; la Moschea Koutoubia, le tombe Saadian, costruite da Ahmed el Mansour, sul sito di un vecchio cimitero riservato ai discendenti del Profeta, il Museo Dar Si Said che raccoglie una varietà di manufatti di diverso interesse in un Riad davvero particolare. Subito dopo pranzo si riparte in direzione di Tangeri, via autostrada, dove riprenderemo il traghetto per Genova, dove arriveremo il 24 maggio in serata inoltrata (km 600).

 


Il raduno verrà effettuato con un minimo di 14 partecipanti e 6 vetture. La conferma della prenotazione dovrà avvenire entro il 7 aprile.

Costi ed informazioni dettagliate si trovano all’interno dell’area riservata ai soci nel sito www.mitsubishiclubitaly.it da cui si accede con proprio login. Per l’iscrizione a questo raduno si consiglia comunque di contattare l’organizzazione che consiglierà il programma migliore personalizzato.

E’ infatti possibile raggiungere il gruppo tramite volo aereo e noleggiare una vettura in loco, oppure richiedere una vettura della Scuola Pilotaggio Mitsubishi come pilota o come passeggero.

 

 

 

Cinghiale incazzato

Scaldate i motori! A breve una bella sorpresa incazzata!” lo dicono Fabrizio Bisbocci e Roberto Nardecchia, presidente e collaboratore  dell’Extreme4fun, l’avevano anticipato ed hanno mantenuto la promessa.

 

In collaborazione con i ragazzi dell Wild Boar Valley Challenge, con Mafia4x4 ed con Extreme4fun si terrà a Sezze (LT) il primo “CINGHIALE INCAZZATO” che porterà il vincitore direttamente con iscrizione gratuita al Wild Boar Valley Challenge di Buzet (Istria).

 

La tipologia di gara:
– primo giorno: prologo e girone.
– secondo giorno: 30 chilometri a road book con percorso da “cinghiale incazzato” sui percorsi del Very Hard nutrie4x4.
– terzo ed ultimo giorno: due prove extreme nella tenuta del ristorante Barbitto.

 

La quota di partecipazione per l’evento CINGHIALE INCAZZATO ha un costo di 350.00 euro ad equipaggio (comprensivo di iscrizione alla gara, spese di gestione ed assicurazione).
Sarà possibile iscriversi all’evento entro a data del 26 marzo 2017, COMPILANDO IL FORM scaricabile cliccando sul sito www.extreme4fun.it (modulistica) presente nel sito.
Il form deve essere compilato in ogni sua parte e inviato tramite email: 4x4extreme4fun@gmail.com.
Il pagamento potrà essere fatto tramite bonifico.

 

Termine di chiusura iscrizioni
Le iscrizioni sono aperte fino al 26/03/2017.
SOLO in casi eccezionali il Comitato Organizzativo si riserva di accettare le iscrizioni dopo la data sopra indicata.
Rimborso
Se un/una iscritto/a non si presenta al via non ha alcun diritto al rimborso del contributo organizzativo eccetto
in caso di infortunio o di malattia accompagnati da certificato medico.
Se, per cause di forza maggiore, condizioni climatiche estreme o di qualunque altro genere non imputabile all’organizzazione, la manifestazione non dovesse svolgersi, la quota di partecipazione non può essere rimborsata.
L’iscrizione è nominativa, il cambio nome degli atleti singoli già iscritti è possibile fino alla chiusura delle iscrizioni.
L’uso del casco è obbligatorio.
La manifestazione è aperta ai soli iscritti A.C.S.I.
Invitiamo tutti a consultare il regolamento e le limitazioni presenti nel sito www.extreme4fun.it (regolamento manifestazione)

 

Sperando che per ora il programma sia di gradimento agli audaci, vi lasciamo i numeri per le info INFO:

+ 39 3355878060 Fabrizio
+39 3455992618 Roberto

Pagina facebook

 

 

Russia Northen Forest

Dal 2003 l’unica Baja invernale su neve e ghiaccio è “Russia Nothern Forest” che nella prossima edizione 2017 si svolgerà dal 24 al 26 febbraio nella Repubblica della Carelia. Ad attendere gli equipaggi un totale di 450 km di pura velocità su neve e ghiaccio, con speciali lunghe più di 200 km, particolarmente apprezzata dai professionisti di questa specialità e dagli osservatori FIA.
La cerimonia di partenza e il prologo si terranno il 23 febbraio nella città di Sortavala, situata vicino al confine con la Finlandia. Per la nuova edizione l’organizzazione rivela che la configurazione della pista sarà diversa dalla precedente.
Ancora una volta rappresenterà la prima tappa della Coppa del mondo FIA Cross Country Rallies.
Sito di riferimento: www.bajarussia.com

 

 

Croatia Trophy Italian Experience 2017

CROATIA TROPHY

ITALIAN EXPERIENCE 2017

 

23 – 26 febbraio 2017

Racchiuso di Attimis (UD- ITALIA)

 

Il Club FRIULI FUORISTRADA su concessione del Croatia Trophy nella persona del sig. Igor Bozikovic organizza il “CROATIA TROPHY ITALIAN EXPERIENCE 2017” con lo scopo di promuovere la manifestazione “CROATIA TROPHY 2017”.

Dura quanto basta! Una gara perfetta per testare macchina ed equipaggio prima del Croatia Trophy”. Così l’austriaco Johan Eibensteiner, vincitore nella categoria Trophy e veterano di questo tipo di competizioni, ha commentato dopo aver portato a termine la sua corsa.
Dopo il grande successo della prima edizione, il Friuli Fuoristrada è lieto di annunciare le date del Croatia Trophy Italian Experience 2017. La manifestazione si svolgerà dal 23 al 26 febbraio 2017 all’interno della vasta area dell’ex polveriera di Attimis (Udine – Italia) che per conformazione morfologica del terreno è ideale per questo tipo di competizione e, seppur in piccolo, rappresenterà l’essenza del vero Croatia Trophy. Lo stesso Igor Božiković, organizzatore del Croatia Trophy, ha apprezzato il campo di gara e le insidie in esso nascoste e l’organizzazione del Friuli Fuoristrada. Lo scopo del Croatia Trophy Italian Experience è quello di promuovere ed incentivare la partecipazione al Croatia Trophy 2017 tra gli equipaggi italiani che tra quelli europei.
Le categorie in gara, come avviene per la leggendaria competizione croata saranno 2: TROPHY e ADVENTURE. I requisiti tecnici dei veicoli di ogni categoria sono come quelli descritti nel regolamento del Croatia Trophy e che troverete nella pagina dedicata del sito web del Friuli Fuoristrada.  Il percorso si svolgerà all’interno della polveriera di Attimis; sarà unico con varianti diversificate in base alla categoria di appartenenza e lo svolgimento della gara ricalcherà le modalità del Croatia Trophy.
Il Croatia Trophy Italian Experience 2017 è aperto a tutti gli equipaggi italiani e non con un numero massimo di 25 veicoli iscritti. Oltre a questi 25 teams, saranno in gara, ma esclusi dai premi, altri 5 teams “Special Guest” invitati direttamente dagli organizzatori del Friuli Fuoristrada e da quelli del Croatia Trophy. Il vincitore della categoria TROPHY riceverà l’iscrizione gratuita (4×4 – pilota e navigatore – auto assistenza – carrello) al Croatia Trophy 2017 per un valore di oltre 1800 euro.
Il vincitore della categoria ADVENTURE riceverà l’iscrizione gratuita (4×4 – pilota e navigatore – auto assistenza – carrello) al Croatia Trophy 2017 per un valore di oltre 1800 euro. Il Friuli Fuoristrada ringrazia sin d’ora tutti i teams che parteciperanno al Croatia Trophy Italian Experience 2017, Igor Božiković e tutto lo staff del Croatia Trophy, gli sponsor e partner e i media che seguiranno l’evento.

ATTENZIONE: SOLO PER GLI EQUIPAGGI ITALIANI

Il Croatia Trophy Italian Experience è una gara internazionale con lo scopo di promuove la partecipazione al Crotia Trophy soprattutto da parte di equipaggi italiani. Dopo un proficuo briefing con Igor Bozikovic, il Friuli Fuoristrada è giunto alla decisione che il primo premio,iscrizione gratuita al Croatia Trophy 2017, sarà unicamente assegnato al migliore equipaggio italiano della categoria Adventure ed al miglior equipaggio italiani della categoria Trophy. Si ricorda che in nessun caso l’iscrizione sarà cedibile se non con espressa autorizzazione del sig. Igor Bozikovic.

INFORMAZIONI
Ogni informazione,annuncio o notifiche pubblicate su www.friulifuoristrada.it e sulla pagina Facebook C.T.Italian Experience sono da considerarsi parte integrante del Regolamento della manifestazione. La pagina Facebook C.T.Italian Experience è l’unica pagina ufficiale presente su social network del Croatia Trophy Italian Experience. Ogni altra informazione o ogni altro profilo Facebook o gruppo che riporteranno lo stesso nome o similare NON saranno un’informazione ufficiale del Croatia Trophy Italian Experience.

 

ISCRIZIONI e PAGAMENTI
Dopo aver ricevuto la vostra richiesta d’iscrizione via mail a prologocroatiatrophy@libero.it provvederemo a inviarvi il modulo d’iscrizione ,il vostro numero di gara e gli estremi per il pagamento.
Ricordate il numero che vi verrà assegnato per velocizzare il perfezionamento dell’iscrizione al campo base di Racchiuso dove verranno consegnati gli adesivi degli sponsor che dovranno essere obbligatoriamente apposti sulle vetture prima delle verifiche tecniche.
Il costo dell’iscrizione per entrambe le categorie è fissato in € 500,00.L’iscrizione comprende,per i tre giorni di gara,colazione al mattino e buoni pasto per due persone all’ora di pranzo.
In occasione di questa edizione il parcheggio di furgoni,carrelli porta auto , vetture assistenza, tende,roulotte o camper all’interno della struttura sarà gratuito.
Per chi effettuerà la preiscrizione entro il 31.12.2016, versando tassativamente un acconto di € 200,00,è previsto uno sconto del 10%. L’acconto sarà in ogni caso necessario per poter validare l’iscrizione. Il numero massimo di equipaggi iscritti sarà di 30.

CLASSIFICHE E PREMI
Per entrambe le classi il primo premio sarà costituito dall’iscrizione gratuita al Croatia Trophy 2017. L’iscrizione sarà composta dal pacchetto completo comprendente auto + 2 piloti,carrello porta auto e vettura traino/assistenza per un valore di € 1800,00.
Il secondo classificato di ogni categoria riceverà un vaucher offerto da Euro4x4parts del valore di 400 euro. Premi anche per i terzi classificati. In nessun caso l’iscrizione sarà cedibile se non con espressa autorizzazione del sig. Igor Bozikovic.

 

EQUIPAGGI e CLASSI
Ogni equipaggio deve essere composto da due persone (pilota e copilota).Ogni membro dell’equipaggio deve essere in possesso della patente di guida in corso di validità e gi stessi saranno liberi di scambiarsi i ruoli durante il percorso. Le vetture sono divise in classe “Trophy” e classe “Adventure”,la differenza di classe è nell’equipaggiamento del veicolo. Le vetture in classe Trophy devono essere dotate del verricello anteriore e posteriore mentre per le vetture in classe Adventure è richiesto solo il verricello anteriore e sono vietati i ponti a portale. Ulteriore differenza sarà nel road book .Quello della classe Adventure pur ricalcando quello della classe Trophy eviterà i passaggi più impegnativi. Per entrambi le classi vi saranno dei check point lungo il percorso. Ogni membro dell’equipaggio deve inoltre essere in possesso della tessera UISP B1.

 

VEICOLI AMMESSI
Non sono ammessi veicoli con tara superiore alle 3.5 t. Ogni veicolo deve avere gli organi di tiro saldamente fissati al telaio. Sono altresì obbligatorie le seguenti dotazioni:
– roll bar/roll cage
– cinture di sicurezza
– estintore da 2 kg saldamente assicurato al veicolo
– pneumatico di scorta saldamente assicurato al veicolo (vivamente consigliato)
– cassetta pronto soccorso
– avvisatore acustico/clackson funzionante
– strop da albero
– strop di almeno 10 metri
– 2 grilli da almeno 3.5 t
– trip master (vivamente consigliato)
– serbatoio carburante di adeguate dimensioni per garantire un’autonomia di almeno 30 km
Si potranno avere a bordo acqua, cibo, medicine ed effetti personali,attrezzi e ricambi per le riparazioni. Non sono ammessi pneumatici di tipo trattorato. Non è ammesso il possesso e l’uso del GPS durante le prove. Le radio non sono ammesse eccetto quelle per comunicare tra pilota e co-pilota. Durante le tappe è obbligatorio indossare casco e cinture di sicurezza. Per tutte le operazioni di winching o messa in sicurezza del veicolo con l’ausilio di strops è obbligatorio l’uso dei guanti. Per questa manifestazione non è obbligatorio avere il veicolo targato e assicurato.
SVOLGIMENTO e PROVE
La manifestazione si articolerà nel seguente modo:
Giovedì 23/02
ore 9.00 apertura polveriera e arrivo sponsor/espositori e concorrenti
ore 14.30 apertura al pubblico e inizio verifiche
ore 18.00 fine verifiche
ore 19.00 conferenza stampa
Venerdì 24/02
ore 9.00 apertura polveriera e inizio verifiche
ore 12.00 fine verifiche
ore 14.00 briefing
ore 14.30 inizio prologo
ore 19.30 briefing
ore 20.00 inizio 1^ tappa
Sabato 25/02
ore 9.30 briefing
ore 10.00 inizio 2^tappa
ore 13.00 fine 2^tappa
ore 14.00 briefing
ore 14.30 inizio 3^ tappa
ore 18.30 fine 3^ tappa
Domenica 26/02
ore 9:30 briefing
ore 10.00 inizio 4^ tappa
ore 15.00 fine 4^ tappa
Ore 16.30 esposizione classifiche e premiazioni

 

INFORMAZIONI
www.friulifuoristrada.itprologocroatiatrophy@libero.it
Marco +39 348 5235191
Ufficio Stampa by KiT Project Paolo Baraldi
info@paolobaraldi.it

TOP ONE 2017

TOP ONE 2017

 

18-19 FEBBRAIO 2017

 

Il Club 4×4 Val di Noto vi invita il 18 e 19 febbraio 2017 alla 21^edizione della ormai nota manifestazione, non agonistica, denominata TOP ONE, che da diversi anni offre agli appassionati di fuoristrada un’occasione per dimostrare e testare le proprie capacità fuoristradistiche e non solo. Seguendo il Regolamento del Comitato Promotore, le vetture potranno essere ammesse se regolarmente immatricolate e assicurate, non sono ammessi prototipi tubolari ma solamente mezzi conformi alle prescrizioni del codice della strada, i pneumatici non devono superare i 91 cm di diametro, il verricello anteriore dev’essere ben funzionante, come altresì il blocco posteriore, inoltre non sono ammesse trasformazioni alla carrozzeria salvo poche eccezioni che troverete scritte nel REGOLAMENTO ( http://www.quellideig.it/Top-one/2017/regolamento2017.pdf ) .

 

Attenzione! L’evento è a numero chiuso perciò affrettatevi ad inviare la scheda d’iscrizione scaricabile al seguente link http://www.quellideig.it/Top-one/2017/scheda2017.pdf 

 

Per tutte le informazioni :

Salvo Cataneo 320 1120194

Corrado Nastasi 349 8150458

Vincenzo 335 7232848

Fax +39 0931 1846206

e.mail top-one@valdinoto4x4.com

Sito web www.valdinoto4x4.com

The Discovery of Israel

Israele, uno stato da noi europei abitualmente conosciuto per le sue turbolenti vicissitudini politiche ma del quale poco conosciamo realmente e poco sappiamo della vita di tutti i giorni della sua popolazione. Grazie all’amicizia, nata in Bulgaria per la Balkan Breslau, con alcuni israeliani, ho deciso di partire ed andarli a trovare per poter toccare con mano la loro cultura, il loro modo di vivere ed in particolare  conoscere meglio il loro “mondo” del fuoristrada. Tsadi Maller, titolare della Rasta 4×4, Capara Adi Shafran, reporter e profonda conoscitrice del mondo offroad israeliano e Ran Setton, esperto fuoristradista con alle spalle alcune partecipazioni al Croatia Trophy, sono state le guide che mi hanno accompagnato in questa mia esperienza. La mia base è stata l’abitazione di Tsadi Maller situata nel moshav di Kfar Aviv; da qui, ogni giorno sono partito in compagnia dei miei amici per andare alla scoperta di questa terra e dei sui numerosi offroader. Il nord del paese è stato il mio primo contatto con questa nazione. Per raggiungere i confini con la Giordania e la Siria abbiamo attraversando alcune enclavi arabe, che nei giorni successivi al mio passaggio sono state protagoniste di episodi di rivolta a causa dell’uccisione di un ragazzo da parte delle forze dell’ordine. Dopo aver attraversato la Jezreel Valley e la valle del fiume Giordano, che funge da confine con la Giordania, lungo una splendida e panoramica strada asfaltata, siamo saliti sulle alture di Golan che dominano il mare di Galilea.

Sulla strada del rientro siamo passati al kibbutz Afikim per incontrare Sagi; uno dei meccanici che ha seguito il team israeliano in Bulgaria. Sagi e i miei amici mi raccontano delle numerose gare che venivano organizzate prima del 2012, anno in cui la federazione ha adottato gli standard FIA da applicarsi ad ogni evento e tutto è diventato più difficile e costoso. Il giorno successivo andiamo ad Afula per incontrare nel suo worlshop Hillel Segal, il navigatore che al fianco di Raz Heymann ha vinto la Balkan Breslau 2014 nella categoria Cross Country. Hillel corre da più di venti anni, ha partecipato a quattro Dakar e a molte altre competizioni in giro per il mondo. Nel pomeriggio raggiungiamo il kibbutz Geva dove ho appuntamento con alcuni team che praticano l’extreme. In Israele il fuoristrada estremo è molto praticato;  le gare avvengono in aree private e su percorsi per lo più artificiali dove il pubblico accorre numeroso. Il loro campionato è suddiviso in tre categorie: Series, Modified e Prototype. Al kibbutz Geva incontro il team Land Rover Geva composto da Ira Avni (pilota) e Negev Engel (navigatore) che gareggiano con un prototipo con motore LS2. Ira e Negev quest’anno hanno partecipato al Croatia Trophy. Il loro meccanico, Shahar Doron non corre, ma è proprietario di un bel Discovery I tagliato posteriormente con un motore Chevy 350 da 425 cavalli. Molto diverso è invece il 4×4 di Shay Shimony e Yoav Geva che partecipano alle competizioni di estremo in Israele nella categoria Modified. Il loro 4×4 è stato costruito partendo da un telaio Discovery I al quale è stato unito l’abitacolo di un Defender; tutte le altre parti della carrozzeria sono costruite artigianalmente. Nella stessa classe troviamo anche Shimon Reoven e Ran Setton, team B.Yanovieich. Il loro fuoristrada è una Storm in uso all’esercito egiziano. Si tratta di un 4×4 realizzato con molte parti Jeep. Shimon e Ran praticano fuoristrada da oltre 14 anni e da 6 anni corrono insieme. La giornata di giovedì 5 novembre l’ho passata a Gedera dove si trova la Rasta 4×4. Questa azienda nata nel 2002 si è specializzata nella realizzazione di piastre di protezione in alluminio per ogni tipo di fuoristrada e SUV. Tutta la progettazione e produzione è interna e la cura del prodotto è maniacale. In Israele, la Rasta 4×4 è il primo equipaggiamento per ogni veicolo a trazione integrale e l’azienda di Tsadi è fornitore ufficiale di quasi tutti gli importatori automobilistici israeliani. La Rasta 4×4 collabora inoltre con le forze dell’ordine per la realizzazione di allestimenti e veicoli speciali.

La giornata si è poi conclusa, sempre in Rasta 4×4, con un party dedicato agli equipaggi che hanno partecipato alla Balkan Breslau e dove il mio amico Chris Armelin ha presentato l’edizione 2015 del Carta Rallye. Nel mio piccolo sono stato anche io protagonista della serata con un workshop sulla fotografia di motorsports. Ho terminato questa fantastica esperienza con un viaggio nel deserto del Negev situato nella parte sud dello stato d’Israele.  Io e Chris Armelin abbiamo viaggiato con Tsadi Maller a bordo della sua bellissima Jeep CJ6 del 1977 mentre Capara Adi Shafran e Ran Setton sono a bordo di una Rexton W 2.0 Xdi che ci è stata consegnata da Ssangyong Israele per testarla durante il nostro viaggio e per realizzare alcune immagini pubblicitarie. Partiamo in direzione sud verso Be’er Sheva, per poi dirigerci verso Mitzpe Ramon da dove scendiamo nel Cratere di Ramon che ci offre un paesaggio unico. I primi chilometri nel deserto del Negev li percorriamo in una piana circondata da montagne dai colori unici. Poi il paesaggio cambia totalmente quando entriamo nel Wadi Nekarot, un profondo canyon che percorriamo quasi per intero sino ad arrivare al punto dove abbiamo allestito il nostro bivacco per la notte.

L’indomani ripartiamo e dopo qualche chilometro, lasciamo il Wadi Nekarot e la Via dell’Incenso per salire su di un altopiano, dove il paesaggio è ancora una volta diverso, e raggiungiamo le rovine del caravanserraglio di Katsera da dove si gode di una fantastica vista sulla vallata sottostante. Da qui continuiamo il nostro percorso sino al Moshav Tzofar, a pochi chilometri dal confine con la Giordania, dove riprendiamo l’asfalto dirigendoci verso il Mar Morto; la depressione più profonda della Terra. Termina qui questa mia bellissima avventura in Israele che mi vedrà ritornare, spero presto, per scoprire tutto quello che non sono riuscito a vedere in questa mia breve ma intensa visita.

This message is only visible to admins:
Unable to display Facebook posts

Error: (#4) Application request limit reached
Type: OAuthException
Code: 4
Click here to Troubleshoot.