WTI 2014 – 4ª Tappa Vagli (Lucca) – Campionato Fuoristrada Estremo 13-14 Settembre 2014

 

534031_376296302485694_1825013928_n

 

Si svolgerà nel week end del 13-14 Settembre a Vagli (Lucca) la 4ª tappa del Campionato Italiano di Fuoristrada Estremo Warn Trophy Italia..

Segui il Campionato su facebook  

 

 

 

Campionato Italiano XTC 4X4 – 3° Tappa Attimis (UD) 5-6 Luglio 2014

xtc 2014

 

 

 

 

 

3° tappa Attimis (UD) 5-6 Luglio 2014

La terza tappa del campionato italiano Extreme Trophy Challenge, realizzata in
collaborazione con il Friuli Fuoristrada, è andata in scena nel weekend del 5 e 6
luglio in Friuli Venezia Giulia e più precisamente nel comune di Attimis in provincia
di Udine. Questo rendez-vous, è ormai diventato un appuntamento storico per l’XTC
dove i partecipanti alla kermesse di fuoristrada estremo possono mettersi alla prova
con il particolare terreno dell’ex polveriera di Racchiuso. A volte, muovendosi per
questa vasta area, non sembra di essere in Italia ma, quasi per incanto, si crede di
essere stati trasportati all’interno di una giungla tropicale dove umidità, fango, acqua
e vegetazione la fanno da padrona. Anche questo è l’XTC ed è proprio questo il suo
bello in quanto ogni tappa ha le sue caratteristiche ed il suo particolare terreno che
contribuisce a rendere completo e unico questo campionato. A rendere ancora più
particolarea questa tappa, è stato l’esordio nazionale in un campionato di fuoristrada
estremo di un side by side; protagonista di questa prima nazionale è stato Roberto
Mazzega già vincitore a bordo di una Jeep della scorsa edizione dell’XTC friulano.
Dopo le doverose verifiche tecniche, i 13 equipaggi in gara nella giornata del sabato
si sono sfidati nelle due manche a girone, ovvero un anello da percorrere 3 volte al
mattino e 3 volte al pomeriggio lungo il quale erano state dislocate le varie prove di
abilità. Il particolare tracciato di questo percorso ha reso la vita difficile a tutti gli
iscritti alla gara, i quali non hanno avuto nemmeno un momento per poter tirar fiato
durante questa lunga prova. Tra lo stupore di tutti il più veloce in questa prima
giornata è stato Roberto Mazzega, navigato dal Manuel Re, che ha saputo sfruttare al
meglio la leggerezza e l’agilità del suo Polaris Razor. Lorenzo Tadini, con il suo
potente prototipo motorizzato Mercedes, ha regalato un grande spettacolo oltre che
essere stato uno dei più veloci; peccato che in questa prima fase è mancato il suo diretto                                                                  
avversario Buggiani fermo subito dopo il prologo per un’importante rottura
allo sterzo. Tra i Preparati, la lotta tra Nardi, Arezio ed i tre equipaggi del Prato
Fuoristrada è stata veramente serrata , sportiva ed avvincente lasciando a tutti la porta
aperta per la vittoria finale. Musiani e Donati, tra i SuperSerie, hanno condotto
un’ottima gara spremendo fino alla fine il loro Defender tanto che durante la sera ha
avuto bisogno di un’attenta “cura” alla frizione. Loreti e Benedetti, compagni di team
e amici di Musiani e Donati, hanno regalato ai presenti grandi emozioni grazie ad
alcuni passaggi funambolici e ad un ribaltamento. Nella giornata di domenica,
l’ultima di gara, si è tornati alla classica formula dell’XTC con quattro prove speciali
da affrontare durante la giornata. I tracciati, dai quali non potevano mancare le
fangaie della polveriera, sono stati disegnati con molta attenzione da parte di Nicola
Bianchi coadiuvato dai soci del Friuli Fuisristrada; non sono quindi mancati i
passaggi tecnici dove l’abilità del navigatore, oltre a quella del pilota, si è rivelata
essenziale ottenere un buon risultato finale. Tra i SuperSerie, Musiani e Donati hanno
dominato vincendo la loro categoria ed ipotecando seriamente la vittoria del
campionato. Secondi Loreti e Benedetti e terzi gli sfortunati lecchesi Tironi e
Gersbach ritiratisi sabato per un importante rottura del loro Wrangler. Tra i Preparati,
la vittoria è andata meritatamente all’Herero Racing Team; Davide Arezio e
Tommaso Nozzolini hanno condotto una gara perfetta senza errori e senza
danneggiare il loro Defender. Al secondo posto troviamo Ginaluca Nardi e Thomas
Adami mentre sul gradino più basso del podio Nannini e Bindi del Prato Fuoristrada
che quest’anno sembra abbiano fatto un abbonamento con il podio. Negli Speciali,
dopo un weekend di adrenalina e spettacolo, troviamo vincitore Lorenzo Tadini
seguito in seconda posizione dagli indigeni Faggiani e Tomsic che hanno corso con
molta regolarità e terzi gli sfortunati Buggiani e Pellegrini che seppur con ottimi
risultati nelle varie speciali della domenica non hanno potuto far di meglio vista la
rottura del sabato. Archiviato Attimis, l’XTC prende le “ferie” per la pausa estiva; il
prossimo appuntamento con questo campionato è quindi per il 6 e 7 settembre 2014
nelle Marche ad Amandola.

MAIN SPONSOR:

TRACTION 4X4: www.traction4x4.it – info@traction4x4.it

SPONSOR:

EURO4X4PARTS: www.euro4x4parts.com

4TECHNIQUE: www.4technique.it – info@4technique

MIDLAND: www.midlandeurope.com

 

Testo e foto di Paolo Baraldi

www.paolobaraldi.it

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

This message is only visible to admins:
Problem displaying Facebook posts.

Error: An access token is required to request this resource.
Type: OAuthException
Code: 104
Click here to Troubleshoot.

WTI 2014 – 3ª Tappa Valdagno (VI) – Campionato Fuoristrada Estremo 5-6 Luglio 2014

 

534031_376296302485694_1825013928_n

 

Si svolgerà nel week end del 5-6 Luglio a Valdagno (VI) la 3 tappa del Campionato Italiano di Fuoristrada Estremo Warn Trophy Italia..

Segui il Campionato su facebook  

 

 

 

Campionato Italiano 3° TAPPA XTC 5-6 Luglio 2014

 

10390040_10203911551780357_8730991133829574419_n

Attimis (UD) frazione Racchiuso via Campagnola

La terza tappa dell’XTC si svolgerà nel Friuli Venezia Giulia a pochi chilometri da Udine. Il Comune di Attimis ospita ormai da tempo le gare dell’XTC e la tappa nella ex polveriera di Racchiuso è un punto fermo del nostro campionato.

La vastità dell’area della polveriera e la particolare conformazione morfologica del terreno consentono un tracciamento di prove speciali molto differenti tra loro; prove che propongono diverse tipologie di terreno e quindi diverse modalità tecniche per affrontarle. Come ogni anno il divertimento e lo spettacolo è garantito e proprio per questo la gara di Attimis è entrata nel cuore di tutti noi ed è un appuntamento a cui non si può mancare. Il soggiorno ad Attimis, potrà anche essere l’occasione per degustare i piatti ed i vini tipici del Friuli ed in particolare per apprezzare dell’ottimo Prosciutto di San Daniele.

Come raggiungere Attimis:

Il comune di Attimis si trova nella parte orientale della provincia di Udine.

Attimis è attraversato dalla statale 356 che collega Cividale del Friuli (14 Km) a Tarcento (15 Km); dista 15 Km da Udine, che è raggiungibile attraverso il Comune di Povoletto e dista circa 75 Km da Trieste, 110 Km da Tarvisio e 120 Km da Venezia.

Da Nord: dall’autostrada A23 Tarvisio – Udine (uscita Udine Nord) lungo la tangenziale seguendo le indicazione per Cividale del Friuli, sulla rotonda dopo il ponte sul torrente Torre seguire le indicazioni per Attimis.

Da Sud: dall’autostrada A4 Venezia – Udine (uscita Udine Sud) e di seguito o mediante la Strada Statale 54 (Udine – Cividale) per giungere nuovamente sulla rotonda prima del ponte sul torrente Torre.

Informazioni e modulo di iscrizione sul gruppo face book: xtc 4×4
Contatti: nicola.bianchi@xtc4x4.it – cell.+39 3356113976
Pernottamenti:

Di seguito i riferimenti per prenotare il vs. soggiorno in occasione della gara http://www.comune.attimis.ud.it/Dove-mangiare-e-alloggiare.13416.0.html

MAIN SPONSOR:
TRACTION 4X4: www.traction4x4.it – info@traction4x4.it
SPONSOR:
EURO4X4PARTS: www.euro4x4parts.com
4TECHNIQUE: www.4technique.it – info@4technique
MIDLAND: www.midlandradio.it

IN COLLABORAZIONE CON:
Friuli Fuoristrada, Lenarduzzi Autoscuole, AiA e Dakota AiA

 

[button color=”red” link=”http://www.offroadweb.it/forum/viewtopic.php?p=238738#238738″”]FORUM DEDICATO[/button]

WTI 2014 – Warn Trophy Italia Campionato Fuoristrada Estremo 2ª Tappa Sassello 7-8 Giugno 2014

 

AD AGGIUDICARSI LA SECONDA MANCHE DEL WARN TROPHY ITALIA 2014 SVOLTASI A SASSELLO NEL WEEK END DEL 7 & 8 GIUGNO SONO STATI IL TEAM SPIDER DI GIROLAMO ROCCA E IL TEAM DOC CRAWLER DI FRANCESCO NANO, RISPETTIVAMENTE NELLE CATEGORIE LIMITED 38 E EXTREME.

PROSSIMA GARA DEL CAMPIONATO WTI, IL 5 E 6 LUGLIO A VALDAGNO (VENETO)

 

Sassello (Savona) – Sono stati Girolamo Rocca e Francesco Nano a conquistare il podio assoluto della seconda manche del Campionato Italiano Extreme Off Road organizzato a Sassello, nell’entroterra ligure, dalla DeadDogs Promotion di Riccardo Pisani, in collaborazione con il Savona Fuoristrada e 4×4 Landia, e sotto l’egida dell’ente nazionale Fiamma Fuoristrada. Il week end del 7 e 8 Giugno ha infatti assegnato all’equipaggio Rocca/Elistratov su Wrangler TJ 4.7 e a Francesco Nano su tubolare 6.0 V8 la vittoria delle categorie Limited 38 e Extreme che anche in questa tappa del Warn Trophy Italia hanno visto i partecipanti schierati ai nastri di partenza più agguerriti che mai. Alla due giorni che si è snodata lungo percorsi tecnici e impegnativi della provincia di Savona, in località Palo, hanno partecipato alcune delle scuderie più rinomate di questa specialità motoristica con 8 equipaggi a contendersi il titolo assoluto di tappa (5 gli iscritti alla Limited 38 e 3 all’Extreme). Se Doc Crawler, Rutam e Pizzorne Blindobot si sono contesi la pole della massima categoria del Warn Trophy, fra la “Limited 38”, oltre a Doc Spider, MB Corse, Team Caffaz e Savona Fuoristrada, è sceso in campo per la sua prima esperienza nel trofeo targato DeadDogs anche un equipaggio esordiente su Wrangler TJ 4.0 volumetrico equipaggiato con ponti Dana (44 all’anteriore e 60 al posteriore) e pneumatici da 37. A guidarlo una giovanissima pilota di 21 anni, Melly Kant, affiancata nella navigazione da Giancarlo Carosio, che nonostante il ritiro anticipato per via della perdita della ruota posteriore sinistra ha dimostrato grinta da vendere. Ad accendere i motori nella mattinata di sabato è stata la prova di qualificazione “Time Attack” Traction 4×4, un percorso di circa 2 chilometri lungo una valle prevalentemente di roccia che prevedeva due tentativi di qualifica dando così ai team la possibilità di scegliere il best lap fra le due manche per stabilire l’ordine di partenza del girone pomeridiano. Ad aggiudicarsi il miglior tempo nella categoria Limited 38 è stato il Team Caffaz di Manuel Caffaz e Enzo Maggiani su TJ 6.0 V8 che, anche se al secondo tentativo, hanno concluso la prova in 4 minuti e 48 secondi. Al secondo posto si è piazzato il Team Doc Spider che ha tagliato il finish in 5 minuti e 11 secondi precedendo un altrettanto agguerrito Manfred Brigadoi del Team MB Corse che ha fatto registrare un tempo di 5 minuti e 30 secondi. A completare la classifica di qualifica della Limited 38 sono stati il Savona Fuoristrada (7’04”) e il Team Melly (29’21”). Ad eccezione dunque di Caffaz/Maggiani (causa cappottamento nella prima manche), gli altri equipaggi della categoria hanno preferito optare per un solo tentativo di qualifica risparmiando così i veicoli per la prova a girone del pomeriggio. Fra gli schieramenti dell’Extreme, solo Pizzorne Blindobot (Maurizio Cipollini & Marco Berti) ha effettuato un unico tentativo di qualifica ottenendo un tempo di 6 minuti e 32 secondi che gli è anche valso il primo gradino del podio. Al contrario, sia il Team Rutam che il Team Doc Crawler hanno preferito usufruire della seconda chance di qualificazione per ovviare al ritardo registrato nella prima manche, rispettivamente per problemi al motore e all’impianto elettrico: Marco Bertoni & Luca Mazza sono stati infatti rallentati dall’errato avvitamento di una candela del loro 6 cilindri che non ha permesso al motore di funzionare al meglio sin dallo start della gara mentre Francesco Nano è stato attardato da un corto circuito causato dai fusibili della pompa benzina. Alla fine delle qualifiche Rutam ha tagliato il nastro in 6 minuti e 47 secondi mentre Doc Crawler si è piazzato in terza posizione con 18’51”. Dopo una breve sosta programmata per non gareggiare nelle ore più calde della giornata (le temperature di sabato sono state infatti piuttosto elevate raggiungendo i 35 gradi e mettendo a dura prova soprattutto i navigatori impegnati in arrampicate fra canaloni di roccia e passaggi tecnici), gli equipaggi si sono affrontati nel girone che li ha visti partire a distanza di 5 minuti l’uno dall’altro e con tempo massimo previsto di 45 minuti per ogni giro. Nella Limited 38 il tempo migliore è andato a Rocca/Elistratov che hanno percorso il tracciato di gara in 74 minuti e 14 secondi dopo aver superato il Team Caffaz che per via di un problema riscontrato dal copilota ha dovuto fermarsi per un cambio di equipaggio perdendo 15 minuti di tempo al campo base: nonostante il rallentamento, il team di Manuel Caffaz si è comunque piazzato al secondo posto con un tempo di 96’22” seguito da MB Corse terzo al finish in 97’41” seppur attardato da un cappottamento sulla rampa iniziale del tracciato che gli è costato la perdita di minuti preziosi necessari a raddrizzare il Wrangler incastrato fra le rocce. A chiudere la classifica del girone, il Team Savona Fuoristrada in 130’04” costretto purtroppo a rallentare la sua corsa al traguardo per via della rottura dell’albero di trasmissione posteriore e per una foratura. Nell’Extreme il best lap se lo è aggiudicato Doc Crawler letteralmente tallonato per quasi tutta la durata del girone da un agguerritissimo Team Pizzorne Blindobot classificatosi secondo nella provvisoria di giornata con 98’23” e dal Team Rutam terzo con 108’32”. La seconda frazione di gara prevista per la giornata di domenica ha visto ai nastri di partenza tutti e 8 gli equipaggi fra cui anche il Team Savona Fuoristrada che durante la notte di sabato ha ricostruito l’albero di trasmissione danneggiato in gara per potersi ripresentare allo start della manche successiva. Tre le prove da disputare nella seconda parte della gara ligure. Per la Limited 38 la pole della PS 1, un percorso fra rocce e terra rossa, è andato Doc Spider che ha chiuso con un ottimo 2’56” seguito dal Savona Fuoristrada con 3’28” e al terzo gradino del podio da MB Corse a soli 4 secondi di distanza da quest’ultimo. A chiudere il Team Caffaz con 4 minuti e 56 secondi. La seconda prova speciale, caratterizzata da un dislivello di circa 200 metri fra il punto più basso e quello più alto del tracciato, ha visto nuovamente la supremazia di Girolamo Rocca che ha fatto registrare un tempo di 3’19” seguito da Caffaz (3’51”), Savona Fuoristrada (4’42”) e da MB Corse (4’48”). La più selettiva delle 3 prove della domenica ha assegnato ancora una volta il podio ad un agguerritissimo Rocca giunto al finish in 2 minuti e 06 secondi davanti a Savona Fuoristrada, MB Corse e Caffaz. A conquistare così la classifica della Limtied 38 di Sassello è stato l’equipaggio Rocca/Elistratov con un tempo totale di 87 minuti e 46 secondi davanti a MB Corse (114’12”) e al Team Caffaz (125 minuti netti) che ha forse pagato un po’ di inesperienza anche per il settaggio errato degli ammortizzatori con 3 cappottamenti ma dimostrandosi comunque un equipaggio ben determinato a dire la sua in questa stagione del Warn Trophy. Nella categoria Extreme, il settore selettivo 1 della domenica è andato a Doc Crawler che ha completato la prova in 2’21” seguito da Rutam con 2’32” e da Pizzorne Blindobot con 4 minuti netti. Nella PS 2 il best lap se lo è aggiudicato Rutam (3’39”) davanti a Doc Crawler (4’08”) e Pizzorne (4’21”). Nuova pole per Rutam con 2minuti e 06 secondi nella prova speciale 3 che ha preceduto l’equipaggio di Francesco Nano (2’28”) mentre al terzo piazzamento, attardato da un danno meccanico (rottura del puntone anteriore e dell’albero di trasmissione), si è posizionato Pizzorne con 13 minuti e 56 secondi. Con questi tempi la classifica finale di Sassello ha assegnato il podio assoluto a Francesco Nano al finish in 122’11”, seguito da Rutam (123’36”) e da Pizzorne (127’12”). Al comando della provvisoria piloti, dopo due gare dall’inizio del campionato, ci sono Doc Spider con 34 punti (seguito da Dolfi e MB Corse rispettivamente con 20 e 18 punti) per la Limited 38 e Doc Crawler e Pizzorne parimerito con 34 punti davanti a Rutam che di punti ne ha 32. La prossima gara del Warn Trophy Italia si svolgerà nel week end del 5 e 6 Luglio a Valdagno, in provincia di Vicenza. Per informazioni: www.deaddogs.it. A.S.DeadDogs ringrazia 4Technique, Traction 4×4, Warn, MB Corse, Rock’s, SRM 4×4, Italia 4×4, Euro4x4Parts, Dirty Garage, 4WD Italia, QuattroxQuattro Off Road & Suv e Automoto TV; il Team Savona Fuoristrada e 4×4 Landia per la collaborazione nell’organizzazione della gara; tutti i team che hanno partecipato alla seconda manche del Warn Trophy Italia e il numeroso pubblico presente.

 

Classifica WTI 2014 2^ tappa Sassello:

EXTREME: Team Doc Crawler 34 pt; Team Pizzorne Blindobot 34 pt; Team Rutam 32 pt; Team Dalto 10 pt; Team Ciani 7 pt; Team Pizzorne (2) 4 pt.

LIMITED 38: Team Doc Spider 34 pt; Dolfi 20 pt; Team MB Corse 18; Team Buggiani 17 pt; Team Caffaz 14 pt; Team Savona Fuoristrada 14 pt; Team Tadini 10 pt; Team Trimarchi 1 pt; Team Jeeptuning 1 pt; Team Mason 1 pt; Team Melly 1 pt.

FOTO: Licia Cornali

Ufficio Stampa Warn Trophy Italia 2014

Sonja Vietto Ramus

+ 39 333.3612248

sonja.vietto@gmail.com

www.svrpress.it

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

This message is only visible to admins:
Problem displaying Facebook posts.

Error: An access token is required to request this resource.
Type: OAuthException
Code: 104
Click here to Troubleshoot.

Campionato Italiano XTC 2° TAPPA – 7 – 8 GIUGNO 2014

 

 

xtc4x4fb_collazzone_new

 

2° TAPPA 2014 7-8 GIUGNO 2014 
Cagliettole di Collazzone (PG) c/o Tiro al Volo Piancardato 
La seconda tappa dell’XTC si svolgerà nella splendida Umbria e più precisamente a Collazzone in provincia di Perugia. La manifestazione si svolgerà presso 
La particolare conformazione morfologica del terreno consente un tracciamento di prove speciali molto tecniche e spettacolari; l’esperienza dello scorso anno ci permetterà di ottenere ancora di più da questo teatro di gara. Collazzone è una tappa da non perdere assolutamente, non solo per quanto concerne il puro atto sportivo ma anche per i pregiati aspetti enogastronomici di questa splendida regione italiana. 
Come raggiungere Cagliettole di Collazzone: 
E45 direzione Roma uscita Ripabianca allo stop a sinistra e dopo 300 mt alla rotonda prendere a sinistra e percorrere 6,5 km. In corrispondenza del cimitero prendere a sinistra in direzione Piancardato. Seguire le frecce XTC 
Informazioni e modulo di iscrizione sul gruppo face book: xtc 4×4 
Contatti: nicola.bianchi@xtc4x4.it – cell. 
Pernottamenti: 
Di seguito i riferimenti per prenotare il vs. soggiorno in occasione della gara di Collazzone: http://www.piancardato.it chiedere della Sig.ra Giusy cell 3286232228 

MAIN SPONSOR: 
TRACTION 4X4: www.traction4x4.it – info@traction4x4.it 
SPONSOR: 
4TECHNIQUE: www.4technique.it – info@4technique 
IN COLLABORAZIONE CON: 
club «brigata off road 4×4» di Collazzone , Country house Il Piancardato, Agricola Palermi e Autofficina Cutini Lauretto

 

[button color=”red” link=”http://www.offroadweb.it/forum/viewtopic.php?t=10958″ target=””]FORUM DEDICATO[/button]

King of the Mountains – dal 20 al 22 giugno 2014


KoM-Small

 

Grip Motorsports e Eultra4 Europe hanno unito le proprie forze per dare vita alla King of the 
Mountains, evento fuoristradistico a 360° che si svolgerà dal 20 al 22 giugno 2014 nei presi di 
Varano de’ Melegari. Varano de’ Melegari è situato in Italia nella famosa Motor Valley parmense. 
La King of the Mountains è una manifestazione offroad che si svolgerà tra i calanchi del 
conosciuto Monte Capuccio; una zona collinare compresa tra i torrenti Taro e Ceno in cui 
convivono un mix di percorsi offroad a tratti veloci, a tratti impegnativi dove i team potranno 
dimostrare le loro capacità di guida. 
La KoM vuole essere un evento agonistico dove divertimento e sportività caratterizzeranno 
un weekend di puro offroad per appassionati e concorrenti che potranno curiosare tra le tante 
proposte di accessori, ricambi ed elaborazioni degli espositori e degustare i prodotti tipici del 
territorio sia nella area allestita per la manifestazione sia nelle osterie e nei ristoranti circostanti. 
La KoM sarà parte integrante del neonato campionato europeo organizzato dalla Ultra4 
Europe, costola nel vecchio continente della famosa Ultra4 statunitense che tra le molte 
competizioni organizza la nota King of the Hammers. 
Saranno tre giorni all’insegna dei motori, ma anche della buona cucina e dell’ospitalità, tutto Made 
in Italy. 
Sul sito ufficiale www.ultra4europe.com troverete tutte le informazioni relative sia alla King of the 
Mountains che alle altre gare del campionato. 
Per informazioni specifiche alla KoM è possibile richiedere spiegazioni alla seguente mail: 
kom@ultra4europe.com

Il nostro ufficio stampa è a disposizione per qualsiasi richiesta ed informazione.
Paolo Baraldi_KoM Press Office

www.paolobaraldi.it

KoM comunicato stampa 1

KoM comunicato stampa 2

KoM comunicato stampa 3

KOM comunicato stampa 4

 

[button color=”red” link=”http://www.offroadweb.it/forum/viewtopic.php?t=10959″ target=””]FORUM DEDICATO[/button]

RALLY BRESLAU – dal 12 al 19 Luglio 2014

Print

POLAND BRESLAU  

La Poland Breslau ha dimostrato nel corso degli anni di essere la “casa” della classe Extreme; allo stesso tempo, la categoria dedita alla velocità è in continua crescita generando un grande interesse tra i vari team e piloti; per questo motivo abbiamo deciso di introdurre la classe Cross Country nella Poland Breslau 2014. Nonostante questa interessante novità, l’Extreme class rimarrà sempre la regina di questa gara; i profondi guadi e le inespugnabili fangaie resteranno quindi il live motiv della corsa. Per offrirVi una competizione sempre nuova e migliore, stiamo lavorando su nuovi percorsi e sulla ricerca di nuovi campi; siamo quindi nella fase di messa a punto delle date per il 2014. La proficua collaborazione con le autorità tedesche e polacche, nonché l’intenso lavoro con la popolazione locale è un buon presupposto per incrementare la popolarità del Breslau che si tradurrà in più agevole svolgimento di tutta la gara.

 REFERENTE ITALY PAOLO BARALDI

Tel.: info@paolobaraldi.it
RALLYE BRESLAU INTERNATIONAL ASSOCIATION

St. Peterburg Blvd. 75

4006 Plovdiv, Bulgarien

Tel.: +359 32 277 999
Fax: +359 32 277 990

dr@rallye-breslau.com
www.rallye-breslau.com

FOTO ON-LINE http://www.gallery4x4.it/rally-breslau-poland-12-19-luglio-2014/

Davoli Extreme 4X4_Nuovo Club FIF in Calabria

LOGO DAVOLI

A DAVOLI (CZ) piccolo paese della Calabria a ridosso della meravigliosa costa Jonica, circondato dalle montagne e dal mare, e nato il club “DAVOLI EXTREME 4X4”. Il Club nasce a Febbraio 2014 per mano di Giuseppe Notaro, Bruno Catarisano (Presidente), Martino Frustagli (Vice Presidente), 
Giuseppe Mancuso (Segretario).

logo fif

 

 

 

 

[button color=”eg. red” link=”http://www.offroadweb.it/forum/viewtopic.php?t=10614″ target=””] Forum Dedicato[/button]