Campionato Italiano XTC 4×4 Terza tappa 2015

TERZA TAPPA XTC 4X4

9-10 MAGGIO 2015

CASTRO DEI VOLSCI (FR)

Foto e testo Paolo Baraldi

www.paolobaraldi.it – info@paolobaraldi.it

 

Castro dei Volsci, nella Ciociaria in provincia di Frosinone, ha ospitato superbamente la terza tappa 2015 del campionato italiano XTC 4×4. Grazie alla grande disponibilità dell’Amministrazione Comunale ed alla sapiente e premurosa organizzazione del club locale dei Topini Randagi, che hanno supportato egregiamente lo staff di Nicola Bianchi, abbiamo potuto assistere ad un’entusiasmante ed adrenalinica gara che ha visto presenti sulla griglia di partenza ben 30 equipaggi (5 nei Superserie, 16 nei Preparati e 9 negli Speciali). Numero di iscritti pressoché simile alle precedenti tappe e che conferma l’XTC come la principale realtà italiana di questa specialità.

A Castro dei Volsci, la corsa si è sviluppata su due differenti campi di gara, poco distanti tra loro, con caratteristiche morfologiche diverse. Il “campo A” è stato creato su di un pendio nel sottobosco con passaggi stretti e rocciosi mentre il “Campo B”, sempre su di un pendio, era caratterizzato da alti gradoni ed da un letto di torrente in secca con numerose rocce. Questa terza tappa è stata contraddistinta da un alto livello tecnico che ha messo a dura prova sia gli equipaggi che i mezzi; infatti sono state numerose le rotture, molte delle quali riparate sul campo, tanto da fare ripartire alla domenica il 90% degli iscritti. Nonostante ciò, tutti i teams in gara hanno molto apprezzato la gara chiedendo addirittura agli organizzatori di rimetterla in calendario per il prossimo anno. Ancora una volta, l’XTC ha dimostrato di essere in grado di offrire ai propri concorrenti una grande varietà di terreni e di difficoltà rendendo veramente completo questo campionato che ha Castro dei Volsci è quasi ritornato alle sue origini, con una tappa disputata su terreno duro e roccioso con prove speciali che veramente hanno richiesto tutta l’abilità di piloti e navigatori.

Il sabato, gara 1, i Superserie ed i Preparati hanno corso sul “campo A” mentre gli Speciali sul “campo B”; sono state tracciate 5 prove speciali per i Preparati e gli Speciali e 4 prove per i Superserie. Nella classe regina, il primo giorno di gara è stato dominato da Luciano Collarini che ha vinto ben 3 su 5 speciali. Il campione in carica Matteo Buggiani, navigato da Mariano Pellegrini, dopo un’ottima partenza è stato protagonista di un capottamento che ha compromesso la sua intera giornata. Gli outsider Del Sorbo – Santilli chiudono in seconda posizione seguiti in terza da Simone Cognini ed Andrea Aguzzi. La classe dei Preparati è stata quella che ha visto più colpi di scena: i favoriti alla vittoria Morandini – Morganti sono stati protagonisti di un ribaltamento che li ha attardati e Gianluca Nardi e Thomas Adami del Team Traction 4×4 hanno collezionato alcune noie meccaniche che, nonostante la loro determinazione e volontà, li hanno relegati in sesta posizione. Vincono gara 1 i fratelli Arrigucci seguiti da Moretti e Veneruso con in terza posizione Benigni e Fabbri, i quali hanno portato in gara una versione aggiornata ed “abbagliante” del loro Patrol. Al contrario delle altre categorie, la Superserie ha mantenuto i pronostici con la vittoria di Santi Sturniolo, team Traction 4×4,  che ha sapientemente condotto un’ottima prestazione vincendo 3 delle 4 prove speciali.

Domenica, gara 2, i Preparati e gli Speciali si sono scambiati i campi di gara mentre i Superserie hanno corso ancora al “campo A”. Nella categoria minore, il team Traction 4×4, Sturniolo – Passino, domina di misura la giornata sugli inseguitori Alessandrini-Tiberiani e Giannetti-Proia, questi ultimi presenti per la prima volta all’XTC, aggiudicandosi così la vittoria di tappa ed ipotecando seriamente l’alloro per il campionato. Tra i Preparati Gianluca Nardi e Thomas Adami, team Traction 4×4, sono protagonisti di una grande rimonta che mostra tutta la loro bravura; riescono a recuperare importanti posizioni classificandosi terzi in gara 1 e quarti nella classifica di tappa. I fratelli Arrigucci dell’Evolution 4×4 chiudono il weekend sul gradino più basso del podio, Leo Moretti in seconda posizione e Benigni – Fabbri del team Si Fuoristrada si aggiudicano gara 2 e la vittoria di tappa. Tra gli Speciali, in gara 2, le sfortune si invertono; Luciano Collarini è succube di alcune rotture alla trasmissione che lo relegano in quarta posizione mentre Matteo Buggiano e Mariano Pellegrini vincono la gara della domenica mettendo in campo tutta la loro maestria e tecnica. Del Sorbo è secondo e Lorenzo Tadini, navigato da Paolocarlo Donati, è terzo. La tappa di Castro dei Volsci, tra gli Speciali, è stata vinta da Del Sorbo – Santilli con in seconda posizione Collarini che arricchisce il suo gruzzolo di punti per  il campionato ed in terza posizione troviamo Buggiani e Pellegrini che nelle prossime tappe dovranno fare del loro meglio per confermare in titolo di campioni del 2014.

Infine, vincitori su tutti di questa terza tappa dell’XTC sono i Topini Randagi che capitanati dal loro presidente Mauro Perfili si sono voluti mettere in gioco organizzando per la prima volta una gara di estremo riuscendo pienamente nell’intento, dimostrando tutta la loro bravura e professionalità!

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
Carica altre foto

Campionato Italiano XTC – 2° TAPPA 2015 – 11/12 APRILE 2015 Attimis (UD)

banner xtc 2015

 

KiT PROJECT powered by Paolo Baraldi Fotografo – www.paolobaraldi.it–info@paolobaraldi.it

2° TAPPA 2015 – 11-12 APRILE Attimis (UD) frazione Racchiuso via Campagnola I globetrotter dell’XTC dopo l’esordio di Imperia si sposteranno, prima di spingersi a sud, all’estremo est dell’Italia per la seconda tappa dell’XTC che si svolgerà nel Friuli Venezia Giulia a pochi chilometri da Udine. Il Comune di Attimis e più precisamente la frazione di Racchiuso ospiterà nella sua ex polveriera, ormai ben conosciuta dai teams e dai numerosi fans del nostro campionato, la gara friulana che, come al solito, saprà regalare grandi emozioni e novità nel tracciato. La vastità dell’area della polveriera e la particolare conformazione morfologica del terreno consentono un tracciamento di prove speciali molto differenti tra loro; prove che proporranno diverse tipologie di terreno e quindi diverse modalità tecniche per affrontarle. La tappa sarà così composta: Gara 1 a gironi, Gara 2 prove classiche. I gironi si svolgeranno in un ambiente boschivo naturale. Saranno previste due manches, una al mattino ed una al pomeriggio. La partenza del primo girone sarà determinata da un veloce prologo, la partenza del secondo girone in base all’ordine di arrivo precedente. Per chi non conoscesse il territorio, il campo di gara si presenta in un bosco con abbondante presenza fangosa. Poche, se non quasi nulle, le pietre. Abbondanti saliscendi, canaloni, qualche pendenza laterale. Una tappa molto stile “Camel Trophy” che farà la gioia degli appassionati della guida su scarsissima aderenza. Come ogni anno il divertimento e lo spettacolo è garantito e proprio per questo la gara di Attimis è entrata nel cuore di tutti noi ed è un appuntamento a cui non si può mancare. Il soggiorno ad Attimis, potrà anche essere l’occasione per degustare i piatti ed i vini tipici del Friuli ed in particolare per apprezzare dell’ottimo Prosciutto di San Daniele.

Come raggiungere Attimis: Il comune di Attimis si trova nella parte orientale della provincia di Udine. Attimis è attraversato dalla statale 356 che collega Cividale del Friuli (14 Km) a Tarcento (15 Km); dista 15 Km da Udine, che è raggiungibile attraverso il Comune di Povoletto e dista circa 75 Km da Trieste, 110 Km da Tarvisio e 120 Km da Venezia. Da Nord: dall’autostrada A23 Tarvisio – Udine (uscita Udine Nord) lungo la tangenziale seguendo le indicazione per Cividale del Friuli, sulla rotonda dopo il ponte sul torrente Torre seguire le indicazioni per Attimis. Da Sud: dall’autostrada A4 Venezia – Udine (uscita Udine Sud) e di seguito o mediante la Strada Statale 54 (Udine – Cividale) per giungere nuovamente sulla rotonda prima del ponte sul torrente Torre. Informazioni e modulo di iscrizione sul gruppo face book: xtc 4×4 Contatti: nicola.bianchi@xtc4x4.it – cell.+39 3356113976 Pernottamenti: Di seguito i riferimenti per prenotare il vs. soggiorno in occasione della gara http://www.comune.attimis.ud.it/Dove-mangiare-e-alloggiare.13416.0.html

MAIN SPONSOR: TRACTION 4X4: www.traction4x4.it SPONSOR: EURO4X4PARTS: www.euro4x4parts.com 4TECHNIQUE: www.4technique.it MIDLAND: www.midlandradio.it ENERGIT: www.energit.eu IN COLLABORAZIONE CON: Friuli Fuoristrada, Lenarduzzi Autoscuole, AiA e Dakota AiA

locandina_attimis

 

REGOLAMENTO XTC 2015

Campionato Italiano XTC 4×4 1° TAPPA 2015

 

1° TAPPA 2015 XTC 4X4 – 7/8 MARZO – COLLE SAN BARTOLOMEO (IM)

Testo e foto di Paolo Baraldi

www.paolobaraldi.it – info@paolobaraldi.it

Uno splendido e soleggiato weekend ha dato il benvenuto a Colle San Bartolomeo, in provincia di Imperia, ai partecipanti alla prima tappa del campionato italiano 2015 XTC 4×4. Sin dal tardo pomeriggio di venerdì 6 marzo sono iniziati gli arrivi dei primi team che hanno preso posizione all’interno del paddock del Crossodromo La Colla. Sabato, terminate le iscrizioni e le verifiche tecniche sono risultati regolarmente ammessi alla competizione ben 22 equipaggi, tra cui uno francese, così suddivisi: 3 nella categoria SuperSerie, ben 11 tra i Preparati e 8 nella classe regina degli Speciali. Tra i partecipanti presenti in Liguria, molti erano volti noti ed alcuni altri degli esordienti in questo campionato; tra tutti ricordiamo con piacere il ritorno sui campi di gara dopo una lunga assenza di Luciano Collarini. I campioni 2014, Nardi, Team Traction 4×4, per i Preparati e Buggiani per gli Speciali, erano presenti per mettere in lizza il loro titolo guadagnato con ragione e fatica lo scorso anno. Durante il briefing Nicola Bianchi ha ricordato ai concorrenti le novità 2015 tra le quali la nuova gestione delle classifiche che, con l’introduzione del concetto di “gara 1” e “gara 2”, avvicina l’XTC alle norme di quotati sport motoristici professionali.  Il Crossodromo La Colla è ben noto agli habitué dell’XTC, i quali conoscono perfettamente il suo terreno e le insidie che nasconde. Si è trattato quindi di una gara tecnica che è stata affrontata da tutti con la dovuta attenzione senza però inficiare il divertimento e lo spettacolo per il pubblico che è stato quello delle grandi occasioni soprattutto nella giornata della domenica.

GARA 1: sabato 7 marzo

Come consuetudine qui a Colle San Bartolomeo, la giornata del sabato è stata dedicata alla classica impostazione di gara dell’XTC, ovvero quella a singole prove speciali. L’organizzazione ha predisposto ben 7 differenti zone valutative che hanno dato del filo da torcere ai vari equipaggi.

Tra i superserie hanno prevalso Alessandrini e Tiberiani, dimostrando con il loro Wrangler TJ  di essere a loro agio tra le porte di questa disciplina. Nella categoria dei Preparati, Nardi e Adami del team Traction 4×4 hanno largamente dominato la giornata distaccando di oltre 500 punti il diretto inseguitore l’equipaggio Moretti-Veneruso alle cui spalle si è insidiata la compagine del team Evolution 4×4 con ben tre vetture che hanno costretto i ragazzi del Prato Fuoristrada, Pieraccioli e Piumi, all’inseguimento. Stessa sorte per il team HM presenti alla gara con gli equipaggi Mazzilli-Mazzilli e Gasparri-Manuali, con le vetture ancora da rodare, e per Cecchini-Papini del Team Sottosopra 4×4. Esordio a piccoli passi invece per l’equipaggio Tironi-Bassanelli, alla prima esperienza in questa categoria dopo un paio di gare effettuate lo scorso anno tra i Superserie. Per quanto riguarda gli Speciali, la prima giornata di gara è stata segnata dal ritorno di Collarini che ha bordo del suo tubolare made in USA ha dominato su tutti gli altri avversari distaccando di ben oltre 600 punti il diretto inseguitore Buggiani. Questo esordio si preannuncia evocativo di una stagione che sarà all’insegna della lotta sportiva per dominare questa categoria. Segnaliamo gli sfortunati Tadini e Cognini che a causa di alcuni imprevisti e ribaltamenti si sono visti distaccare di misura da Buggiani e Collarini. Tra gli Speciali, oltre ai simpatici e rocamboleschi ragazzi del Team Ciuenda, segnaliamo la presenza dell’equipaggio francese Fernandes-Lavedere per la prima volta in una gara XTC e che ha dovuto fare i conti con l’inesperienza in questo campionato.

GARA 2: domenica 8 marzo

La giornata di domenica è stata caratterizzata dallo spettacolo grazie alla prova cosiddetta a “gironi” con un percorso formato da giri di pista veloci affrontato da tutti i concorrenti contemporaneamente unito a prove tecniche da effettuare singolarmente e alla “speciale spettacolo” del pomeriggio. Tra i Superserie, il team composto da Scianna e Sturniolo è stato il migliore aggiudicandosi entrambe le prove.  Tra i preparati ha vinto “gara 2” Morandini soprattutto grazie all’ottimo risultato nella prova speciale 6, aperta entrambi i giorni per i Preparati e gli Speciali. Nella classifica di giornata segnaliamo un ottimo recupero di Pieraccioli salito in terza posizione ed un imprevisto calo di Nardi, team Traction 4×4, che ha perso posizioni per alcune noie meccaniche prontamente riparate ma che lo hanno penalizzato soprattutto nel girone. Buggiani, negli Speciali, ha recuperato lo svantaggio su Collarini recuperando la prima posizione grazie al vantaggio ottenuto nella prova a gironi, dove Collarini ha perso qualche minuto in attesa di poter effettuare la prova tecnica numero 5 già impegnata da un altro concorrente. Dopo due intensi giorni all’insegna del fuoristrada a tutto tondo, ecco i risultati di tappa che vedono vittoriosi tra i Superserie Alessandrini e Tiberiani seguiti da Scianna e Sturniolo e terzi Sturniolo e Scianna. Tra i Preparati la vittoria è andata a Morandini e Morganti seguiti dai fratelli Arrigucci, entrambi del team Evolution 4×4, ed in terza posizione Nardi e Adami del team Traction 4×4. Tra gli Speciali, Buggiani e Pellegrini vincono la tapa, pur avendo ottenuto i medesimi punti di Collarini-Koci. In questi casi, infatti, al fine di comporre il podio, il regolamento privilegia chi guadagna maggior punti in gara due. Tadini e Fiorenza, con una zampata in “gara 2” durante i gironi a discapito di Cognini e Aguzzi , si sono aggiudicati il terzo posto. Attenzione quindi alla classifica generale, dove Buggiani e Collarini si ritrovano appaiati a 28 punti. La stagione è appena iniziata e si preannuncia una grande sfida.

La seconda tappa è prevista per l’11 e 12 aprile 2015 ad Attimis in Provincia di Udine.

 XTC_Classifiche_imperia_2015

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
Carica altre foto

Ciclopi Catania Club 4×4 – CHALLENGE TRACK 4X4 – 8 Marzo 2015 – 5° Raduno Nazionale F.I.F. Pro A.I.M.A. Catania Onlus

Ciclopi Catania Club 4×4 – CHALLENGE TRACK 4X4 – 8 Marzo 2015 – 5° Raduno Nazionale F.I.F. Pro A.I.M.A. Catania Onlus
iscrizioni ore 08.00 a: 37° 44,410′ N – 14° 32,910’E Preiscrizione obbligatoria entro Venerdì 6 Marzo 2015 Solo x 30 equipaggi Il ricavato sarà interamente devoluto ad Aima Catania Onlus

copertina ciclopi catania

 

[button color=”brown” link=”http://lnx.offroadweb.it/forum/viewtopic.php?t=11669″ target=”_blank”]Forum 4×4 dedicato[/button]