Gran Tour Del Marocco

Notizie, programmi ed informazioni su raid, viaggi e spedizioni di prossima effettuazione a cura di Clubs o singoli utenti, purchè non a scopo di lucro.
Rispondi
Avatar utente
Giorgio 4x4
INTERMEDIATE MEMBER
INTERMEDIATE MEMBER
Messaggi: 703
Iscritto il: 9 luglio 2009, 7:02

11 gennaio 2017, 9:38

Nuovo Obiettivo Viaggio Gran Tour Del Marocco

1° Giorno Martedì 14 Febbraio partenza da Roma Ciampino e arrivo a Marrakech
Pernotto Hotel Sémiramis Marrakech.

2° Giorno Mercoledì 15 Febbraio Marrakech
Visitiamo la "città delle palme" tutti insieme , con le Tombe Saadiane, i giardini di Menara, il palazzo della Bahia, l'esterno della Koutoubia, il minareto simbolo della città accessibile ai soli musulmani. Dopo il pranzo ci immergiamo nella vivacità di piazza Djemaa El Fna, animata da giocolieri, incantatori di serpenti, maghi, acrobati e venditori di spezie. In serata partecipiamo a una cena spettacolo. Pernotto Hotel Sémiramis


3° Giorno Giovedì 16 Febbraio Marrakech –El Jadida – Casablanca Km 308
Raggiungiamo la rinomata stazione balneare di El Jadida per il pranzo. Nel pomeriggio visitiamo la cisterna portoghese prima di partire per Casablanca, dove arriviamo poco prima della cena. Casablanca, la "Città Bianca", porto di notevole rilevanza e seconda metropoli del mondo arabo. Pernotto Hotel Moroccan House .

4° Giorno Venerdì 17 Febbraio Casablanca - Rabat - Meknes - Fes Km 350
Ci trasferiamo a Rabat, soprannominata "Il Giardino di Allah" per via dei numerosi giardini pubblici. Il monumento più noto della capitale marocchina è la Tour Hassan, il minareto incompleto di quella che doveva diventare la moschea più grande di tutto l'Occidente. Dopo il pranzo partiamo per Meknes, Patrimonio Mondiale dell'UNESCO dal 1996. La più imponente delle città imperiali è un tripudio di palazzi, moschee, terrazze, fontane e giardini raccolti nella tripla cinta di 40 km di mura e bastioni, ed è divisa nei due agglomerati della città nuova e della Medina con l'incantevole porta Bab El Mansour. Ci dirigiamo a Fes in tempo per la cena. Pernotto Hotel Ibis Budget Fès.

5° Giorno Sabato 18 Febbraio Fes
Dedichiamo l'intera giornata alla visita di Fes. La più antica delle città imperiali ci avvolge con il fascino intatto dei secoli mentre ammiriamo le mura color ocra, percorriamo i grandi viali della nuova medina Fès el Jedid e ci godiamo l'estesa area pedonale di Fès El Bali, la città medievale con i colorati souk che diffondono odori di pelli e di spezie. A Fés visitiamo la Medina, la sua Medersa, scuola Coranica, le concerie, i souk dei tessitori, dei battiferro e se riusciamo anche una scuola di ceramisti ,Fés è famosa per la produzione di ceramiche. Pranziamo in un ristorante tipico, ceniamo e pernottiamo Hotel Ibis Budget Fès.

6° Giorno Domenica 19 Febbraio Fes - Midelt Km 310
Per andare a Marzouga ci vogliono 450 km che non consiglio di fare in un sol giorno in quanto la viabilità del Marocco non è comparabile con la nostra. Lasceremo Fes e viaggio verso Ifran, un bellissimo villaggio montagna, denominato "la Svizzera del Marocco" e poi a Midelt. Durante questo viaggio possiamo sperimentare scorci delle montagne del Medio Atlante e Atlas Superiore. Fermandosi a Azrou, un villaggio berbero in mezzo della famosa foresta di cedri - il più grande in Marocco - dove si può ben vista bertucce. Vedremo i boschi di cedro abitati dalle scimmie dell'Atlas. Dopo un pò di tempo all'interno della foresta, il viaggio continua a Midelt lungo le magnifiche colline e le montagne dell'Atlante. Attraversiamo la regione del Medio Atlante toccando Ifrane, cittadina incorniciata da foreste di cedri e pini, ci dirigiamo verso i 2.178 metri del colle sull'altopiano desertico punteggiato da Kasbah e oasi e proseguiamo verso l'Alto Atlante e visitiamo Aguelmane Sidi Ali. Pernotto a Midelt in Riad Villa Midelt.

7° Giorno Lunedì 20 Febbraio Midet –Erfoud Km 202
La mattina cominciamo a scendere verso il deserto. Partendo da Midelt prendiamo la strada la Valle del Ziz e scenderemo verso Merzouga passando la provincia di Er Rachidia, la città di Erfoud , tappa per visitare un laboratorio dove si lavorano i fossili a Rissani. Effettuiamo un'escursione facoltativa sulle dune di Merzouga, se arriviamo presto possiamo fare l'escursione a dorso di dromedario, a Merzouga possiamo fare un giro fino a Ksar Khamilia per scoprire l'etnia Gnaoua, discendenti degli schiavi che un tempo venivano portati qui lungo le vie carovaniere dal Sudan, Niger, Mali e Mauritania, oppure se c'è souk Berbebo a Rissani andiamo là per visitare un autentico souk che nulla ha a che vedere con quelli delle città: qui possiamo comprare ottime spezie e soprattutto se abbiamo tempo assaggiamo la pizza Berbera è la specialità di Rissani e in serata ceniamo a Erfoud, "la porta del deserto". Pernotto Erfour Le Riad .

8° Giorno Martedì 21 Febbraio Erfoud - Tinghir - Boumalne Km 240
Pranziamo a Tinghir rilassandoci tra i suoi palmeti e nel pomeriggio visitiamo le spettacolari pareti rocciose delle Gole di Todra prima di trasferirci a Boumalne Dades per la cena. Pernotto Hotel Almanader .


9° Giorno Mercoledì 22 Febbraio Ouarzazate- Ait Benhaddou - Marrakech Km 360
Partiamo per Ouarzazate dove conosciamo la "Hollywood del deserto" che ha fatto da scenario a film come "Lawrence d'Arabia" e "Il Gladiatore", con le suggestive Kasbah di Ait-Ben-Haddou e Taourirt. Dopo pranzo la strada asfaltata più alta del Marocco ci conduce verso Marrakech consentendoci di ammirare i 2.260 metri del colle Tizi-n-Tichka. Arriviamo per la cena. Pernotto in Riad o Hotel


10° Giorno Giovedì 23 Febbraio partenza da Marrakech e arrivo a Roma Ciampino
Rispondi

Torna a “Viaggi e Spedizioni”